La carta di credito di Poste Italiane: Bancoposta Più

La carta di credito di Poste Italiane: Bancoposta Più

La carta di credito BancoPosta Più di Poste Italiane rappresenta uno strumento nuovo finanziario annesso che permette il coordinamento semplice e flessibile delle quotidiane spese più rilevanti, per la gestione dei pagamenti in tutta comodità.

Caratteristiche di BancoPosta Più

La carta di credito BancoPosta Più consente di offrire un doppio sistema di pagamento che rende disponibile un Fido da usare per il pagamento di costanti rate delle spese più sostanziose. Il credito potrà essere adattato a tutte le esigenze del richiedente, che può liberamente scegliere come dilazionare o pagare la somma per intero.

Nello specifico, il consumatore disporrà di 2.600 euro oppure 3.600 euro, in base all’accordo effettuato con Compass in seguito agli accertamenti eseguiti per la valutazione delle capacità reddituali del soggetto.

BancoPosta Più consente di utilizzare un estratto conto consultabile in modo gratuito pure sul web, che permette il controllo delle transazioni in corso e di quelle precedenti ed anche il saldo disponibile. È anche possibile attivare, insieme alla richiesta della carta, un servizio di SMS informativi gratis con i dettagli dei movimenti, il residuo da pagare, l’ammontare del rimborso.

Si può richiedere la carta di credito BancoPosta Più online anche presso gli sportelli di Poste Italiane, i requisiti sono:

  • età non superiore ai 72 anni;
  • reddito documentabile relativo a un lavoro dipendente o indipendente oppure da pensione, senza alcun limite minimo di ammissione;
  • nel caso di cittadini stranieri, residenza in Italia da oltre tre anni.

I documenti da presentare sono:

  • documento di identità valido;
  • tessera sanitaria;
  • documento di reddito;
  • permesso di soggiorno per gli stranieri.

Si può usare l’intero ammontare del Fido per il pagamento a saldo in una soluzione unica oppure per il rimborso rateale delle spese proprie con decorrenza della prima rata dal 12 del 2° mese successivo all’acquisto. La rateizzazione è facoltativa e potrà anche essere richiesta in un momento successivo all’acquisto, e fino a due giorni prima della chiusura dell’estratto.

Pure nell’ipotesi che il cliente decida per l’opzione rateale, potrà in ogni momento optare per pagare il saldo residuo in un unico pagamento.

Mediante la flessibilità della carta di credito BancoPosta Più, il consumatore potrà disporre di grandi risorse finanziarie per il rimborso a rate costanti di somme consistenti, spese inaspettate oppure per comodità, in un arco di tempo fra quelli determinati dal piano di rimborso:6-12-18-24 mesi.

Il minimo limite rimborsabile a rate ammonta a 180 euro, invece la rata minima è di 30 euro.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *